15 Giugno 2024
Home > Toniolo > La relazione al centro di tutto, valore aggiunto per lo studente
Francesco Neri

di Francesco Neri*

Sono iscritto al terzo anno di Scienze dell’educazione, indirizzo sociale, dell’Istituto Toniolo. La mia è stata una scelta contestuale ad un cambio di lavoro: ho iniziato l’attività professionale presso l’Argonauta, Comunità per MSNA del CEIS, e parallelamente ho imboccato la via universitaria.

Una decisione tra le più interessanti e importanti della mia vita recente, per svariati motivi. Anzitutto, perché mi ha dato la possibilità di fare incontri che considero straordinari.

Tra i docenti, sono venuto in contatto con persone che non solo professano la teoria, ma sono davvero coinvolte nel tessuto sociale e nella pratica di quanto insegnano. Un valore aggiunto molto importante.

In più, ho potuto stringere relazioni con colleghi che si sono rivelate persone uniche con cui collaborare.

L’aspetto che più ho apprezzato dell’Istituto Toniolo, a differenza di altre mie esperienze universitarie, è il fatto che la relazione sia al centro di tutto: tra colleghi, con i docenti, con le persone verso le quali è rivolto l’interesse della nostra Università.

Quando avrò finito il percorso di studio l’idea è, assieme ad altri colleghi, di costruire una realtà capace di proporre attività per molteplici fasce di utenza presenti sul territorio: dai bambini agli adolescenti, dagli anziani alle persone fragili e disabili.

Essere presenti, in sostanza, là dove esistono situazioni che richiedono un intervento educativo, strutturando le azioni nel modo in cui qui abbiamo imparato. Partendo dalla persona e dalla sua storia, dalle esperienze e dalla realtà che in quel momento la circonda. Senza un approccio standard, ma cercando di valorizzare la potenzialità di ciascuno, mettendole al centro del progetto.

*Studente terzo anno Istituto “Giuseppe Toniolo”