I disturbi dell’alimentazione – anoressia nervosa, bulimia nervosa, alimentazione incontrollata (binge-eating disorder BED) e i disturbi dell’alimentazione non altrimenti specificati – sono uno dei problemi di salute più comuni nei giovani, soprattutto nelle ragazze, anche nel nostro Paese come in tutti i Paesi occidentali. Nella popolazione femminile con età maggiore di 18 anni sono stimati tassi di prevalenza dello 0,9% per l’anoressia nervosa, dell’1,5% per la bulimia nervosa e del 3,5% per il BED. L’incidenza dell’anoressia nervosa è stimata essere di almeno 8 nuovi casi per 100.000 donne in un anno, mentre quella della bulimia nervosa è di almeno 12 nuovi casi per 100.000 donne in un anno. Negli studi condotti su popolazioni cliniche, i maschi rappresentano tra il 5% e il 10% dei casi di anoressia nervosa, tra il 10% e il 15% dei casi di bulimia nervosa e tra il 30% e il 40% dei casi di BED.

 

 Il 2 Giugno è la giornata mondiale dei disturbi alimentari ,un occasione per riflettere su malattie sicuramente di natura psichiatrica che però hanno anche gravissime conseguenze sul piano organico. È stato recentemente segnalato un aumento dei casi a esordio precoce legato in parte a un’anticipazione dell’età in cui gli adolescenti sono esposti alle pressioni socioculturali come la magrezza, soprattutto attraverso i nuovi mezzi di comunicazione e le nuove tecnologie (sociale e Internet in primis). L'esordio precoce può comportare un rischio maggiore di danni permanenti secondari alla malnutrizione, soprattutto a carico di quei tessuti che non hanno ancora raggiunto una piena maturazione, come le ossa e il sistema nervoso centrale.

Per questi motivi la FONDAZIONE CEIS ONLUS in collaborazione con l'associazione di volontariato sulleALIdelleMENTI ha ritenuto opportuno dedicare a queste patologie una giornata di informazione e consulenze rivolta a tutti coloro che abbiano interesse ad approfondire la conoscenza, avere consigli, indicazioni, suggerimenti, o anche confronto professionale.

Lunedì 5 giugno 2017 presso la sede della FONDAZIONE CEIS ONLUS a Parma in via L. Testi 4/a al primo piano dalle ore 14,00 alle ore 17,00 psicologo e dietiste della Residenza In Volo, e la presidente dell'associazione "sulleALIdelleMENTI" saranno a disposizione per offrire gratuitamente consulenza.