Ricorre quest'anno il trentesimo anniversario di fondazione del CEIS a Parma


L'8 novembre 1986 nei locali dei notai Borri a Parma si costituiva l'associazione Centro di Solidarietà L'Orizzonte . Sono passati 30 anni , tre decenni di impegni e di fatiche di gioie e di soddisfazioni. Oggi l'attività del Centro prosegue nella nuova compagine denominata Fondazione CEIS , ma lo spirito che ha animato i primi soci e i primi operatori resta intatto. Diverse sono invece le problematiche che il Centro oggi affronta. Accanto alla dipendenza da eroina si sono aggiunte le altre forme di dipendenza da sostanze e le dipendenze comportamentali, le problematiche legate ai minori affidati ai servizi sociali e da ultimo la grande sfida dei Disturbi del Comportamento Alimentare.

Costante in questi anni è stato l'impegno nella prevenzione ed in particolare nel mondo della scuola . Nello spirito più vero di "Progetto Uomo" si è sempre creduto nell'importanza dell'azione educativa svolta fin dalle scuole medie. Un impegno portato avanti con costanza pur nelle mille difficoltà legate a questo tipo di azione.
Vogliamo qui ricordare non solo i nomi dei presidenti Gianpaolo Riccò, Giorgio Michelotti, Padre Fausto Torresendi e Roberto Berselli , ma anche il nome di tutti i soci fondatori anche in omaggio ai tanti volontari che negli anni hanno sostenuto le iniziative e le attività del Centro L'Orizzonte. Don Arnaldo Baga, in rappresentanza della diocesi di Parma, Maria Gabriella Giusto, Gian Paolo Riccò, Giorgio Michelotti, Giovanna Pilotti, Claudio Michelotti, Marco Berté, Vilma Preti, Franco Zasa, Liliana Marini, Maria Grazia Vaja.
Oggi più che mai appare attuale l'intuizione di aprire a Parma un centro legato alla FICT (Federazione Italiana Comunità Terapeutiche); il problema della tossicodipendenza negli anni ha mutato forma e significati, ma resta una delle grandi pandemie che coinvolgono tanti giovani con un abbassamento sempre maggiore dell'età d'esordio. Oggi il Centro di Solidarietà L'Orizzonte / Fondazione CEIS opera sulle province di Parma, Modena e Bologna nei settori delle dipendenze, della psichiatria, dei minori, della prevenzione e formazione. 

Insieme nel segno della speranza il nostro impegno ieri, oggi e domani.